SchedA allegatA in PDf

Di fido mi fido

Quanti mesi o anni è meglio aspettare per far giocare i bambini con gli animali domestici?

Se a casa avete degli animali domestici potrete farli conoscere ai vostri bimbi fin da subito, ovviamente con modalità diverse a seconda dell’età del bambino e del tipo di animale. Nei primi mesi glielo farete osservare e toccare per stimolarlo a livello sensoriale, dai 3-4 mesi come stimolo a strisciare e a gattonare mettendolo a una breve distanza dal bambino posto per terra in posizione prona. Appena inizierà a strisciare e a gattonare vedrete come si divertirà ad inseguirlo! Dopo l’anno e mezzo vedrete come il bambino si relazionerà per far finta di dargli da mangiare, per “pettinarlo” per simulare il dottore…
Ovviamente la vostra presenza è determinante: i bambini piccoli non hanno ancora un buon autocontrollo ed involontariamente potrebbero far male all’animale che potrebbe reagire per reazione al dolore. Particolare attenzione va fatta per cani particolarmente paurosi o anziani, poco tolleranti nei confronti dei bambini!

Nel video https://www.bambinipiu.it/i-nostri-bambini-e-gli-animali/ la veterinaria Dagmar Mattes vi spieghera quali accorgimenti è bene seguire se si tiene un animale in casa, cosa va evitato per non correre rischi, come riconoscere i vari segnali del cane e  come comportarsi con i cani che si incontrano per strada e che non si conoscono..

Ho una bambini da 9 mesi e un cane. Lei cerca molto il contatto con lui, ma il cane ringhia quasi sempre. Le poche volte che il cane è tranquillo mia figlia va con l’intento di toccarlo e gli strappa i peli e il cane risponde ringhiando. Come devo fare per farli socializzare da premettere che mia figlia ora ha 9 mesi

Il fatto che il cane ringhi non è un buon segnale e richiede la massima attenzione da parte vostra. Probabilmente non è stato fatto un percorso di avvicinamento fin dai primi giorni dopo la nascita (facendogli annusare i pannoloni prima del rientro a casa dall’ospedale, facendo leccare al cane la bambina…) E’ importante educare entrambi, ma soprattutto il cane. Vista l’età della bambina è normale che non si controlli nel contatto con l’animale (non può ancora controllare il suo entusiasmo!) per cui dovete voi evitare che gli tiri il pelo mantenendo le distanze o facendo accarezzare l’animale tenendole la manina aperta ed evitando che gli faccia male.
Se invece avete seguito tutte le procedure consigliate per l’avvicinamento della bambina al cane e quest’ultimo ringhi ancora, è davvero importante che vi facciate seguire da un’educatore cinofilo o da un veterinario esperto nella rieducazione. I percorsi rieducativi di animali aggressivi nei confronti dei bambini di casa richiedono tempo e competenza e non sempre purtroppo i risultati sono certi al 100% , così come non è sempre facile capire come mai certi animali abbiano queste reazioni. Di fatto, fin che non si riesce a cambiare la risposta del cane e fin che il bambino non è sufficientemente grande da capire che deve mantenere le distanze (generalmente oltre i 5-6 anni di età), e fondamentale tenerli divisi!
In ogni caso vi consiglio di guardare con attenzione i due video disponibili in questo corso.

Neonati

STAI FAVORENDO O LIMITANDO LO SVILUPPO DEL TUO BAMBINO?

40 minuti di informazioni davvero utili per lo sviluppo e la crescita di tuo figlio.
RICHIEDI IL VIDEO GRATUITO ORA!
.