Rimedi naturali in preparazione al parto

Tessuti rigidi:

1 mese prima: CIMICIFUGA 9 CH-ACTEA RACEMOSA: è il rimedio delle contrazioni per eccellenza. È indicato quando le contrazioni sono frequenti ed intense e il dolore attraversa tutto l’addome da un lato all’altro. Posologia: 5 gocce mattina e sera.

 

Insonnie in gravidanza:

AGRIMONI (fiori di Bach): 3 gocce per preoccupazioni.

MIMULUS (fiori di Bach): 3 gocce per paura.

 

Durante il travaglio:

PULSATILLA 30 CH: 10 gocce ogni ora (regola contrazioni, bisogno di attenzioni e di coccole).

CAULOPHILLUM 9 CH: ogni 15/30 minuti (aumenta le contrazioni e fa rilassare i tessuti).

CHAMOMILLA 5 CH CIMICIFUGA 4 CH: 5 gocce a bisogno, in caso di forti dolori insopportabili.

RESQUE REMEDI (fiori di Bach): 3 gocce ogni 10 minuti (per ansia e svenimenti). Da tenere sempre con sé.

 

Durante il periodo espulsivo:

ARNICA 30 CH: tubo dose.

ARNICA 200 CH: appena è nato il bimbo.

IPERICUM 30 CH: 10 gocce al bisogno (per dolore da irritazione dei nervi).

 

Streptococco vaginale:

STREPTOCOCCINUM 30 CH + ovuli locali.

I prodotti omeopatici in granuli vengono diluiti mettendo 20 granuli in 15 ml di acqua. È necessario eseguire 10 succussioni in verticale sul palmo della mano prima di ogni somministrazione (ad eccezione dei tubi dose, che vanno tutti sciolti in un’unica volta sotto la lingua).

 

Rimedi del dopo-parto

Per lacerazioni e punti nella zone perineale:

SUBITO DOPO IL PARTO

  • impacco fresco sul perineo: un fazzoletto in cotone precedentemente inumidito messo nel freezer
  • muovere i muscoli del pavimento pelvico stringendoli e rilasciandoli frequentemente. Il movimento anche leggero aiuta a disperdere i prodotti di scarto e riduce il gonfiore

DALLA 1ª ALLA 5ª GIORNATA

  • acqua tiepida versata sulla vulva e perineo per prevenire i bruciori nel passaggio delle urine
  • mantenere la zona suturata ben asciutta
  • medicazione da applicare come disinfettante e cicatrizzante: UNGUENTO ALLA PROPOLI, GEL ALL’ECHINACEA, CALENDULA
  • per ematomi, edemi, emorroidi: fazzoletti freschi e pomata all’HAMAMELIS, riposo e posizioni che favoriscono il ritorno venoso del perineo (es. bacino rialzato con un cuscino), esporre i punti alla luce e al calore (es. lampadina)
  • lacerazione interna o lochiazioni purulente: ovuli alla CALENDULA, PROPOLI (1 al dì per 6 gg.)

 

Rimedi omeopatici del dopo-parto:

ARNICA 200 CH: è il grande rimedio dei traumi. Evita alla madre possibili emorragie e inoltre consente una rapida ripresa del tono e dell’umore. Posologia: un tubo dose nelle ore successive al parto.

CHINA 7 CH: è un ottimo rimedio per l’astenia e l’indebolimento generale che seguono a perdite copiose di fluidi organici: emorragie, sudorazione profusa, ecc. posologia: 5 granuli ogni due/tre ore per i primi tre/quattro giorni che seguono il parto.

PYROGENIUM 5 CH: è il rimedio per evitare qualsiasi rischio di infezione. Posologia: 5 granuli ogni mattina per i dieci giorni successivi al parto.

 

Rimedi per le emorroidi:

AESCULUS IPPOCASTANO: unguento

AESCULUS IPPOCASTANO granuli 9 CH: indicato per emorroidi voluminose e congeste con dolori pungenti e scarso sanguinamento.

NUX VOMICA 9 CH: è il rimedio delle emorroidi che prudono, grandi, brucianti, accompagnate da stitichezza. Posologia: 3 granuli due/tre volte al dì.

PULSATILLA 9 CH: è il rimedio delle emorroidi congeste, sanguinanti, poco dolenti.

 

Rimedi per favorire la montata lattea e mantenere la produzione di latte:

RICINUS 4 o 5 CH: è un rimedio da prendere fin dai primi giorni perché favorisce la montata lattea. Può essere preso durante tutto il periodo dell’allattamento per mantenere la produzione di latte. Posologia: 3 granuli 3 volte al dì. È meglio associarlo a GALEGA TM (40 gocce 2 volte al dì) e se il latte ancora scarseggia aggiungere URTICA 5 CH (posologia: 3 granuli 3 volta al dì).

I prodotti omeopatici in granuli vengono diluiti mettendo 20 granuli in 15 ml di acqua. È necessario eseguire 10 succussioni in verticale sul palmo della mano prima di ogni somministrazione (ad eccezione dei tubi dose, che vanno tutti sciolti in un’unica volta sotto la lingua).

 


E-RBORISTERIA ZONTA

CONSIGLI UTILI PER FUTURE MAMME

Durante i 9 mesi di gravidanza il metabolismo e il corpo della mamma vengono messi a dura prova dalla grande quantità di eventi che accadono:

  • Il consumo di grandi quantità di energia
  • Modificazioni del corpo anatomico
  • Modificazioni del metabolismo
  • Un numero enorme di reazioni biochimiche.

Ricordiamo che se il nostro corpo è in equilibrio biologico otteniamo numerosi vantaggi:

  • L’organismo dà il massimo della sua efficienza biologica, ottimizzando tutti i suoi processi di crescita e di sviluppo sia per la mamma sia per il feto.
  • Il “TERRENO” della mamma è più forte nei confronti di infezioni ed infiammazioni (cistiti, candide, raffreddori, bronchiti, sinusiti, allergie, intolleranza, eccetera).

Per promuovere questo ottimale stato del corpo dobbiamo mantenere in buon equilibrio biologico il nostro intestino. L’intestino infatti è il nostro centro, da esso dipende la nostra qualità di vita biologica la sua buona funzionalità influenza tutti il resto.

Perché l’equilibrio dell’intestino è così importante? Perché dal suo equilibrio dipendono:

  • L’efficienza del sistema immunitaria contro batteri, virus, funghi e parassiti.
  • La buona capacità di ottimizzare l’assimilazione dei nutrimenti e quindi l’ottimale sviluppo del feto.
  • La diminuzione ponderale dei rischi di allergici e di intolleranze alimentari e non, sia per la mamma e sia poi per il neonato.

Alcune parole sulla flora batterica intestinale

La nostra flora batterica pro-biotica (da cui dipende l’equilibrio biologico intestinale) è influenzata e indebolita da numerosi fattori: stress, emozioni forti, situazioni di continua tensione, cattiva alimentazione, cibi industriali e raffinati, conservanti, coloranti, acqua clorate, viaggi all’estero, zuccheri raffinati, inquinamento ambientale, metalli pesanti, farmaci, antibiotici, infezioni, intossicazioni alimentari, enteriti, coliti, diarree, stitichezza, eccetera.

Per sostenere la nostra flora intestinale abbiamo bisogno di integratori specifici.

L’integratore deve essere esclusivamente di batteri pro-biotici VERI, UMANO SPECIFICI, l’integrazione deve essere eseguita con criteri biologici corretti perché è altamente specializzata. Queste tipologie di fermenti pro-biotici sono sviluppati per essere riconosciuti dal nostro sistema immunitario intestinale e di conseguenza sono abilitati a colonizzare in modo sistematico le mucose intestinali. Si crea così un sistema biologico consolidato capace di competere contro lo sviluppo di batteri patogeni e altri microrganismi. I fermenti lattici che troviamo normalmente nei prodotti come lo yogurt ed in diversi integratori sono invece batteri pro-tecnologici prodotti ed estratti, per esempio, dal latte vaccino e quindi non specifici per l’uomo. Batteri pro-tecnologici non possono infatti impiantarsi nell’intestino umano e colonizzarlo ed ottenere gli stessi risultati!

 

CONSIGLI PRATICI

1.Fermenti pro-biotici utili per il rinforzo ecologico dell’intestino umano:

  1. A) BIFISELLE: miscela specifica di bifidi batteri utili per colonizzare l’intestino tenue. Questa migliora la digestione, l’assimilazione dei nutrimenti aumenta il transito intestinale ammorbidendo le feci (se necessario), rinforza il sistema immunitario e hanno un’importante azione detossificante intestinale: la loro presenza evita, infatti, le fermentazioni anomale nell’intestino tenue.

Nota bene: sono batteri “amici” che vengono trasferiti al neonato attraverso il latte materno, se appunto l’intestino della mamma è in equilibrio (è la più importante classe di batteri pro-biotici che colonizza l’intestino del lattante, questi evitando spiacevoli coliche del neonato ed incrementano la possibilità di difendersi contro l’invasione o la colonizzazioni di altri tipi di batteri o virus).

 

  1. B) RAMNOSELLE: è adatto a migliorare le fermentazioni degli zuccheri e delle fibre, aumentando così la velocità di transito delle feci nel colon. Il Ramnosus è un aiuto naturale senza controindicazioni in caso di stitichezza associato al BIFISELLE

 

  1. C) FEMELLE: miscela di Lactobacilli (Umano-specifcii) e alcuni Bifidi bateri per il benessere della flora batterica vaginale. L’utilizzo di questa miscela è fondamentale per assicurarsi una naturale protezione contro cistiti, vaginiti, infiammazioni, pruriti e per creare un ambiente che favorirà il parto dando elasticità ai tessuti e inoltre favorirà la cicatrizzazione dei tessuti danneggiati (con gel Aloe Aurea).

 

  1. D) ENTERELLE: “pronto soccorso e prevenzione” in caso di diarrea batterica. Deve essere usato anche in caso di somministrazione antibiotica. Ottimo rimedio contro la candida. Inoltre ha anche la funzione anti-colica (contro dolori intestinali)

Nota: da associare con Rotanelle in caso di diarrea.

 

  1. Come “pronto soccorso in caso di diarrea batterica: assumere 2 capsule ad ogni scarica diarroica (normalmente con 6/8 capsule risolve la diarrea) se dopo la prima assunzione di Enterelle non avvengono altre scariche, prendere comunque dopo 6-8 ore altre 2 capsule. Per i bambini piccoli la prima somministrazione 2 capsule e poi continuare con una capsula per volta.
  2. In caso d’uso di antibiotico assumere 1 capsula di Enterelle ad ogni somministrazione (minimo 2-3 capsule dì).
  3. Come prevenzione: 1-2 capsule (per bambini piccoli 1 capsula) al giorno dopo un pasto.
  4. D) Importantissimo: quando si ha il sospetto di aver mangiato cibo poco sano somministrare subito 2 capsule +1 di Rotanelle (sia adulti e bambini).
  5. E) ROTANELLE (Utile COME DISINFETTANTE gastrointestinale contro Virus) ottimo in caso di diarrea virale (viene distinta dalla diarrea batterica per le scariche continue di diarrea acquosa senza particolare odore, possono essere anche 4-5 o più scariche all’ora!) oppure per il vomito causato da infezioni virali:

Nota: da associare con Enterelle

  1. Come “pronto soccorso in caso di diarrea virale (scariche particolarmente liquide e frequenti con o senza vomito): assumere 2 capsule alla prima e seconda scarica di diarrea. Continuare poi con 1 capsule dopo i pasti per 2-3 volte al giorno fino al miglioramento, poi continuare con una capsula dopo un pasto per 12 giorni.
  2. ) come “pronto soccorso” in caso di vomito virale (caratterizzato da vomito continuo anche dopo aver svuotato completamente lo stomaco): aprire 2 capsule versandone il contenuto sopra la lingua ed ingerire la polvere lentamente (in caso in cui, dopo poco l’ingestione si vomita nuovamente, riprovare a riassumere il prodotto) fino a 4-6 capsule di fino al remissione dei sintomi. Per i bambini piccoli una capsula per volta.
    Nota: per impedire la recidiva (che è facile in caso di infezione virale) continuare con 1 capsula al dì per almeno 12 giorni.
  3. Come prevenzione: 1 capsula al giorno dopo un pasto
  4. Importantissimo: quando si ha il sospetto di aver mangiato cibo poco sano somministrare subito 1 capsule di Rotanelle + 2 di Enterelle (sia adulti che bambini).

2.RINFORZO DELLE DIFESE NATURALI E DEL FUNZIONAEMNTO DEL SISTEMA IMMUNITARIO

  1. A) AFLUGENEX (eccezionale attività immuno-stimolante): (azione immediata):
    a) ai primi sentori di stati influenzali (raffreddori, mal di gola, influenza) una capsula a stomaco vuoto ogni 4-6 ore.
    Nota: se è coinvolta la gola aprire la capsula, versare il contenuto sopra la lingua, bere un goccio di acqua frizzante, tenere in bocca per circa un minuto e poi ingerire.
  2. b) nel caso in cui le difese siano deboli per eccesso di stress: una capsula a stomaco vuoto per 2 volte al dì mattino e sera.
  3. c) dopo aver preso freddo (ad esempio quando prendiamo pioggia e/o vento): una capsula a stomaco vuoto ogni 4-6 ore.

Nota: l’Aflugenex svolge anche un’attività antiallergica sostanziale (diminuzione dei valori di istamina):

  1. In tutti i casi di allergia (Sia stagionale con rinite e alimentare con reazioni alla pelle) una capsula mattino e sera a stomaco vuoto.
    In caso di rinite allergica, prurito e bruciore agli occhi aprire la capsula, versare il contenuto sopra la lingua, bere un goccio di acqua frizzante, tenere in bocca per circa un minuto e poi ingerire per 2-3 volte al giorno, meglio a digiuno.
  2. b) CITOGENEX (azione immuno-riequlibrante): nei casi di infiammazione cronicizzata di difficile risoluzione (faringiti, laringiti, bronchiti ostinate, polmoniti), di attività immunitaria carente, di accessi infiammatori:
  3. a) fare sub-acuta di difficile risoluzione: 3-4 capsule al di dopo i pasti (2+1 oppure 2+2) fino al miglioramento, poi continuare con 2 capsule al dì per 3-4 giorni e poi una capsula a giorni alterni.
  4. b) debolezza immunitaria (scarsa, difesa): 2 capsule al di dopo un pasto.
  5. C) FOSFATO DI FERRO (Sale del Dottor Schussler) considerato un vero e proprio pronto soccorso in tutte le infiammazioni acute, è inoltre un ottimo rimedio in caso di febbre fino ai 38.5°C. Indicato inoltre nell’anemia e nei disturbi gastroenterici.
  6. a) fase acuta inziale: sciogliere una capsula sotto la lingua anche ogni 20 minuti fino alla risoluzione dell’infiammazione (ai primi sentori, ad esempio di un mal di gola, iniziare immediatamente. Normalmente già dopo alcune ore il problema viene risolto). Al miglioramento continuare con una capsula per 3 volte al giorno 10 minuti prima dei pasti a stomaco vuoto per alcuni giorni.
  7. b) Febbre fino ai 38.5°C una capsula ogni 20-30 minuti fino alla scomparsa della febbre.
  8. D) FOSFATO DI FERRO (Sale del Dottr Schussler) considerato un vero e proprio pronto soccorso in tutte le infiammazioni acute, è inoltre un ottimo rimedio in caso di febbre fino ai 38.5°C. Indicato inoltre nell’anemia e nei disturbi gastroenterici.
  9. a) Fase acuta iniziale: sciogliere una capsula sotto la lingua anche ogni 20 minuti fino alla risoluzione dell’infiammazione (ai primi sentori, ad esempio di un mal di gola, iniziare immediatamente. Normalmente già dopo alcune ore il problema viene risolto). Al miglioramento continuare con una capsula per 3 volte al giorno 10 minuti prima dei pasti a stomaco vuoto per alcuni giorni.
  10. b) febbre fino ai 38.5°C uan capsula ogni 20-30 minuti fino alla scomparsa della febbre.
  11. D) OLIGO RAME stimola il funzionamento del sistema immunitario, antipiretico naturale, ottimo rimedio nelle infiammazioni acuti e recidivanti. Inoltre migliora l’utilizzo del ferro.
  12. a) fase acuta: tenere il contenuto di una fiala sotto la lingua per almento un minuto, ingerire e attendere 10 minuti prima di mangiare per 3 volte al giorno. Al miglioramento una fiala al mattino a digiuno per 7-10 giorni.
  13. b) Prevenzione: una fiala al mattino a digiuno, tenere il liquido sotto la lingua per un minuto, ingerire e attendere 5-10 minuti prima di mangiare anche per un mese.
  14. e) ZINCO PICOLINATO corretti livelli di zinco a livello ematico comporta una buona sintesi di proteine (formazione di anticorpi) e acidi nucleici, la produzione di ormoni timici, la stimolazione linfocitaria, la fagocitosi. Uso: 20 mg di come prevenzione 40 mg in fase acuta.

 

  1. PER AGEVOLARE IL PARTO:
  2. A) *FLORURO DI CALCIO (Sali del Dottr Schussler). Il fluoruro di calcio è necessario lì dove viene richiesta un’elevata elasticità dei tessuti. Rimedio per eccellenza per migliorare le risposte dei tessuti coinvolti durante il parto. Deve essere usato durante la gravidanza. Uso: una capsula da sciogliere sotto la lingua per 2-3 volte al giorno 5-10 minuti prima dei pasti oppure 1-2 ore dopo.
  3. B) *APERMUS utile per preparare il parto agevolando l’apertura spontanea del colo dell’utero. Migliora le contrazioni muscolari attenuando il dolore del parto
  4. a) Da 3 a 6 settimane prima del parto sciogliere sotto la lingua 10 granuli al mattino a digiuno 10 minuti prima della colazione.
  5. b) Nella fase del parto 3-5 granuli sublinguali ogni 15-20 minuti.
  6. C) *FOSFATO ACIDO DI MAGNESIO: (Sali del Dottor Schussler). Il fosfato acido di magnesio si è rilevato molto utile durante la preparazione al parto. Il normale magnesio inibisce le contrazioni, mentre il sale di magnesio del Dottor Schussler favorisce le doglie. Durante il travaglio: sciogliere una capsula sotto la lingua ogni 15 minuti. Nota: obbligatorio per le donne che soffrono di stitichezza.
  7. d) RESCUE REMEDY fiori di Bach rimedio che aiuta a gestire l’emotività e il dolore della persona.
    a) Rescue remedy può essere usato in qualsiasi momento per gestire l’emotività: in qualsiasi situazione difficile assumere 4 gocce sublinguali anche ogni 10 minuti fino al miglioramento della sintomatologia.
    b) Prevenzione: per gestire meglio l’avvicinarsi del parto (preso dall’ultimo mese) 4 gocce sublinguali a digiuno per 3-4 volte al giorno.
  8. INTEGRATORI VITAMINICI NATURALI:
  9. a) *NEOMAM è un prodotto che fornisce 24 elementi nutritivi, incluse vitamine essenziali e minerali in dosaggi specifici per le donne in gravidanza e in allattamento. L’estrazione dei principi sono tutti di derivazione naturale e nulla di sintesi.
    Uso: una tavoletta prima di colazione e pranzo (si consiglia di iniziare subito l’integrazione e mantenerla anche durante l’allattamento).
  10. b) FERROBALCE è una fonte di ferro naturale di elevatissima efficacia e biodisponibilità, senza date i tipici disturbi gastrointestinali associati alle normali assunzioni di ferro. Ricordiamo che il ferro libero a livello intestinale favorisce la proliferazione batterica patogena, quindi è fondamentale assumere un ferro organico o chelato.
  11. c) *VITA FOLIC 400 MCG è l’acido folico naturale che è necassario per assicurare una corretta replicazione e crescita cellulare embrionale, in particolare per la prevenzione della spina bifida e altre malformazioni. L’acido folico promuove inoltre l’assorbimento del ferro nell’intestino.
  12. d) EPA E DHA sono acidi grassi polinsaturi essenziali (Omega 3), se assunti dal 5° mese di gravidanza fino ad un anno di vita del bambino (se viene allattato al seno) questo grasso nobile è importantissimo per un corretto viluppo neuronale e della retina del bambino.
  13. PRATICHE NATURALI
  14. a) L’Aloe gel puro applicato a livello vaginale ha un’azione disinfettante e funge da antibiotico naturale. HA una ‘azione lenitiva, rinfrescante, idratante e rigenerante. Dopo il parto l’applicazione di Aloe gel aurea in modo quotidiano dimezza i tempi di cicatrizzazione. Utilizzabile anche nella zona anale in caso di emorroidi.
  15. b) In caso di emorroidi non usare carta igienica ma pulirsi direttamente con acqua e detergente, dopo essersi asciugati applicare gel aloe aure (curare l’igiene intestinale).
  16. C) L’alimentazione deve essere varia ed equilibrata ma ordinata. Alcolici e fumo vanno evitati, perché arrecano danni al feto.
  17. d) E’ consigliato avere cura dei seni e capezzoli, curandone la pulizia. Applicare gel aloe aurea con il sale del Dottor Schussler (Fosfato di ferro).

L’uso dei farmaci va regolato con attenzione e sotto il controllo del medico.

  1. IL LATTE MATERNO

Il latte materno è nettamente preferibile a quello artificiale perché consente un contatto più intimo tra madre e figlio, fondamentale per lo sviluppo psico-affettivo del bambino. Inoltre il latte materno è ricco di immunoglobuline e Bifidi-batteri che vengono trasmessi direttamente al bambino ed il livello nutrizionale è superiore e bilanciato a differenza del latte vaccino che contiene questi preziosi elementi specifici, ma la contrario contiene batteri aerobi quali E.coli, Streptococchi e altri. La maggior concentrazione di questi batteri aerobi e la diminuzione di immunoglobuline e bifidi-batteri umano-specifici sono collegati ad una minore resistenza immunitaria, ad altra infettività e problemi allergici rispetto ai bambini allattati al seno.

STIMOLARE IL LATTE MATERNO:

  1. TISANA GALATTOGENA finocchio semi, anice semi, cumino semi, coriandolo semi, fieno greco semi, galega erba.
  2. FITOX 54 rimedio indicato per ottimizzare la quantità di latte e inoltre ha un’ottima azione protettiva sulla ghiandole mammarie evitando infiammazioni. Uso: 20 gocce 3 volte al giorno in poca acqua a digiuno. In caso di ipo-galattia (poco latte) o aga-lattologia (assenza di latte) fino a 150 gocce giornaliere (meglio diluite in 1-1.5 l d’acqua) fino al raggiungimento di un’adeguata montata lattea.
  3. RICINUS 15CH e 30 CH: 10 gocce sublinguali per 4-5 volte al giorno a digiuno fino alla montata lattea poi continuare con 20 gocce sublinguali una volta al giorno per 2-3 giorni. Mantenimento con Ricinus 30CH 20 gocce 2-3 volte alla settimana per 2-3 settimane.

 

 

Per ulteriori informazioni rivolgersi presso e-robristeria zonta, v.le dei  Martiri, 70 – Bassano del grappa –  Tel. 04241945594

Le informazioni qui contenute sono da utilizzare a scopo informativo.

Neonati

STAI FAVORENDO O LIMITANDO LO SVILUPPO DEL TUO BAMBINO?

40 minuti di informazioni davvero utili per lo sviluppo e la crescita di tuo figlio.
RICHIEDI IL VIDEO GRATUITO ORA!
.